LaRedoute

Viaggi: Spunti per trascorrere il prossimo fine settimana, dalla Valle d'Aosta alla Campania


Un tuffo indietro nel tempo fra storia e leggende, cavalieri e falconieri oppure musica d'autore e performance artisti dal calibro internazionale. Chi cerca spunti "diversi" per una gita fuori porta il prossimo fine settimana può puntare su Valle d'Aosta, Umbria o Campania. Si rinnova dal 21 al 23 settembre l'appuntamento valdostano annuale con il Festival del Medioevo: una tre giorni intensa di incontri, spettacoli e visite guidate alla scoperta del periodo storico dal punto di vista politico, religioso e culturale. Tanti mini eventi dei quali saranno protagonisti la città di Aosta e i castelli della regione per una rassegna che quest'anno è incentrata su "Magia e stregoneria nel Medioevo" (www.lovevda.it). I visitatori potranno prendere parte a visite guidate serali con animazioni teatrali al Castello Sarriod de La Tour (Saint-Pierre), oppure assistere alla rievocazione del mercato medievale con animazioni per adulti e bambini. Il Museo Archeologico Regionale di Aosta ospiterà laboratori per bambini e famiglie mentre sabato si potrà visitare il Castello di Verrès con biglietto ridotto. Nel borgo di Verrès sfileranno gruppi storici con serata medievale nella corte del castello e cena a tema. Domenica al Castello di Graines (Brusson) e al Castello di Cly (Saint-Denis) si svolgeranno visite guidate anche ai cantieri archeologici e di restauro. Alla fortezza di Cly in programma lo spettacolo del falconiere ufficiale della Federazione Italiana Giochi Storici, Patrizio Merelli, insieme al falconiere più giovane d'Italia. Rievocazione storica anche in Umbria, a Narni per "L'anello di San Michele". Il 22 e il 23 settembre il borgo in provincia di Terni torna indietro nel tempo, tra guerrieri e pastori, in onore del santo che nel Medioevo "governava" lo scorrere del tempo attraverso il ciclo degli equinozi. Previsti in città incontri per i più piccoli, eventi culturali, visite guidate e l'immancabile banchetto con piatti medievali. I visitatori potranno assaggiare i sapori di una volta, ma anche assistere al torneo di scherma e arco storici o sbizzarrirsi in acquisti e assaggi al mercato dei prodotti della terra. Evento doc anche per i camperisti visto che la città predispone un'area apposita per la sosta dei camper. (Informazioni: www.corsallanello.it) Cultura ma anche musica e spettacolo per il weekend di Pomigliano, che ospita dal 19 al 23 il Jazz Festival. La kermesse torna a "farsi in quattro" anche quest'anno nel senso che sarà ospitata in diverse location: l'Anfiteatro romano di Avella, in provincia di Avellino, il Palazzo Mediceo di Ottaviano, le Basiliche paleocristiane di Cimitile e la Distilleria Culture District di Pomigliano d'Arco. Tra gli artisti che saranno protagonisti ci sono Mario Biondi, special guest degli "Incognito" che si esibiranno il 19 ad Avella, e Vinicio Capossela. Non solo musica e concerti ma anche mostre, workshop, laboratori per bambini, anteprime, degustazione di prodotti tipici e soprattutto itinerari turistici gratuiti. Oltre ai siti che ospiteranno i concerti le visite guidate toccheranno anche la foresta regionale di Roccarainola, il sito archeologico di Somma Vesuviana, il sito di Pollena Trocchia e Conetti Vulcanici del Carcavone, il santuario e centro storico di Sant'Anastasia. Il programma completo su www.pomiglianojazz.com. 
ansa