LaRedoute

L'appuntamento: Al festival «LetterAltura» un mese d'incontri e spettacoli

Comincerà il 28 giugno e proseguirà fino al 22 luglio la sesta edizione di «Lago Maggiore LetterAltura». Tra Verbania, la Valle Antigorio, il lago d' Orta e Macugnaga si svolgono 55 eventi: incontri con gli autori, spettacoli, laboratori creativi, con più di 60 ospiti nazionali e internazionali per riportare l'attenzione sulla montagna. Tra gli ospiti di quest'anno ci saranno: Luis Sepúlveda, Paolo Rumiz, Pino Cacucci, Cristiano Cavina, Andrea Molesini, Marco Revelli, Pap Khouma, Laura Pariani, Marco Paolini, il gruppo musicale Têtes de Bois, gli alpinisti Ermanno Salvaterra e Maurizio Giordani, l'astrofisica Margherita Hack, i registi Krzysztof Zanussi e Michele Trentini, il fotografo Hilaire Dumoulin, l'antropologo Giovanni Kezich.
fonte: corriere.it

per soggiornare a Verbania:

Hotel Pallanza 4-star Hotel

Viale Magnolie 8, 28922 Verbania
http://www.pallanzahotels.com/
tel. +39 0323 503202
fax +39 0323 505194
Media Partner Turismo Culturale 2012

7 Giugno 2012 09:36
segnalazione web a cura di Giuseppe Serrone
turismoculturale@simail.it

Da Luis Sepulveda a Margherita Hack, da Paolo Rumiz a Pino Cacucci, da Marco Paolini a Krzysztof Zanussi grandi personaggi si incontrano sul Lago Maggiore e nelle valli ossolane per parlare di letteratura di montagna, viaggio e avventura

LAGO MAGGIORE LETTERALTURA 2012

VERBANIA 28 GIUGNO – 1 LUGLIO
VALLE ANTIGORIO (Baceno e Crodo) 7 – 8 LUGLIO
LAGO D’ORTA (Ameno e Miasino) 14 – 15 LUGLIO
MACUGNAGA 20 – 22 LUGLIO


Da Luis Sepulveda a Margherita Hack, da Paolo Rumiz a Pino Cacucci, da Marco Paolini a Krzysztof Zanussi grandi personaggi si incontrano sul Lago Maggiore e nelle valli ossolane per parlare di letteratura di montagna, viaggio e avventura.

Tanti gli appuntamenti del 2012 dedicati al viaggio, nelle sue forme più svariate.
Apertura del festival con i racconti dello scrittore-viaggiatore triestino Paolo Rumiz in dialogo con Daniela Fornaciarini.
L’astrofisica Margherita Hack, con il giornalista sportivo Claudio Gregori, svelerà la sua vita in bicicletta, lo scrittore inglese Christian Wolmar, in dialogo con il giornalista Carlo Fèola, ci parlerà di come la ferrovia ha cambiato il mondo, Eddy Cattaneo, in dialogo con la giornalista Lara Gusatto, racconterà il suo giro del mondo “ecologico”, senza mai prendere aerei, lo scrittore Pino Cacucci ci parlerà dell’America Latina e della “sua” Puerto Escondido con il giornalista Luca Crovi, la guida escursionistica ambientale Renato Bavagnoli, con il giornalista web Luca Lorenzini, racconterà la sua Via Alpina, tre mesi da solo sull’arco alpino, da Trieste a Montecarlo.
Luis Sepulveda chiuderà il festival a Verbania parlando della Patagonia e dei popoli del Sud del mondo.

Ecco gli appuntamenti giorno per giorno

Venerdì 29 giugno ore 16.30 a Verbania, Chiostro dell’Hotel Il Chiostro
Lo sguardo umile e profondo di un viaggiatore indispensabile
Paolo Rumiz dialoga con Daniela Fornaciarini
L’amore per la scrittura e i viaggi, la scoperta di mondi sconosciuti, storie mai raccontate, l’incontro con grandi saggi e gente comune. Un itinerario complesso, dalle Alpi svizzere al Salento, da Vienna al Mar Nero, dalle montagne al Danubio, e poi ancora l’Appennino, Gerusalemme, Istanbul: l’eterno viaggiatore Paolo Rumiz si racconta.

Sabato 30 giugno ore 12.15 a Verbania, Chiostro dell’Hotel Il Chiostro
In bilico su due ruote
Margherita Hack dialoga con Claudio Gregori
Tutti in sella con la più grande astrofisica italiana di tutti i tempi per ripercorrere la sua vita al ritmo di dolci o sfrenate pedalate. Dall’infanzia fiorentina ai banchi di scuola, dall’università alle leggi razziali, dalla lunga carriera lavorativa alla partecipazione politica. E in mezzo a tutto, una passione costante: quella per le due ruote.

Sabato 30 giugno ore 16.30 a Verbania, Sala Rosmini dell’Hotel Il Chiostro
Ferro e oro: la ferrovia ha cambiato il mondo
Christian Wolmar dialoga con Carlo Fèola
La storia mondiale delle ferrovie come non è mai stata raccontata. Un’avventura fatta di coraggio, sacrificio, tecnologia e conquista, immaginandoci il giorno in cui per mancanza di petrolio saliremo tutti in treno, che rispetto ad auto o aerei ha anche il vantaggio di inquinare meno. Dalle locomotive a carbone dell’Ottocento ai moderni TGV, un excursus che è anche la storia dell’umanità.

Sabato 30 giugno ore 17.45 a Verbania, Sala Rosmini dell’Hotel Il Chiostro
Se l’unico limite è il mondo
Eddy Cattaneo dialoga con Lara Gusatto
“Perché si parte? Forse per riempire una mappa vuota, o per perdersi, o forse solo per giocare in un prato più grande. Non lo so. So solo che questa volta non mi voglio dare nessun limite”. Un diario scritto on the road sul tentativo di realizzare un sogno: fare il giro del mondo via terra senza prendere aerei. Un viaggio pulito, lento e circolare vissuto come un’avventura d’altri tempi.

Domenica 1 luglio ore 12.15 a Verbania, Chiostro dell’Hotel Il Chiostro
L’eterno viandante si ferma a LetterAltura
Pino Cacucci dialoga con Luca Crovi
Dal Messico di Puerto Escondido alla penisola di Baja California il diario di un viaggio che dura da una vita, le leggende e le storie di pirati e avventurieri, gesuiti e missioni abbandonate, indios e viaggiatori perduti, tra sterminate distese di cactus, baie d’incanto e i paesaggi lunari delle saline. Ne parlano lo scrittore Pino Cacucci e il giornalista Luca Crovi.

Domenica 1 luglio ore 15.00 a Verbania, Sala Rosmini dell’Hotel Il Chiostro
La Via alpina: diario di un’impresa
Renato Bavagnoli dialoga con Luca Lorenzini
161 tappe, 8 Paesi, 44 frontiere nazionali, 3.000 km. L’infaticabile cammino lungo tutto l’arco Alpino da Trieste a Montecarlo di Renato Bavagnoli. Un viaggio reale e interiore, alla scoperta dell’altro e soprattutto di sé. Il protagonista, secondo italiano ad aver compiuto l’impresa, ne parla con il giornalista Luca Lorenzini.

Domenica 1 luglio ore 18.00 a Verbania, Chiostro dell’Hotel Il Chiostro
Patagonia. La grande storia del Sud del mondo
Luis Sepùlveda dialoga con Lella Costa
Muoversi nella steppa patagonica, "dove si sta tra la terra e il cielo", armati solo di una Moleskine e di una Leica a caccia di storie da ultima frontiera. Il diario di viaggio di Luis Sepùlveda in Patagonia e nella Terra del Fuoco: riflessioni, racconti, leggende e incontri che s'intrecciano nel maestoso scenario del Sud del mondo, dove l'avventura non solo è ancora possibile, ma è la più elementare forma di vita.

fonte: letteraltura.it
per soggiornare a Verbania:

Il Chiostro Hotel si trova nel centro storico di Verbania, cittadina che si affaccia sulle sponde occidentali del Lago Maggiore, in un territorio dominato dalla bellezza del Lago e delle Alpi che lo sovrastano.
Il Chiostro Hotel *** 
• Via Fratelli Cervi 14 
• 28921 Verbania (VB)
Tel.: +39 0323 404077
• Fax +39 0323 401231
Media Partner Turismo Culturale 2012
segnalazione web a cura di Giuseppe Serrone
turismoculturale@simail.it
cell. 3207505116