LaRedoute

Expo Mondiale della Dieta Mediterranea a Contursi Terme

COMUNICATO STAMPA 
Roma Giovedì 11 Ottobre 2013
Expo Mondiale della Dieta Mediterranea a Contursi Terme

Ufficio Stampa: Fondazione Culturale "Paolo di Tarso" ufficiostampa@paoloditarso.it

   
Si terrà a Contursi Terme il primo Expo Mondiale della Dieta Mediterranea. La notizia è stata comunicata dal Sindaco Graziano Lardo che, insieme alla Giunta della nota Città Termale, è determinato a dare vita nell'alta Valle del Sele, tra i suoi paesaggi incantevoli e la bontà delle sue "Cento Sorgenti", all'Expo Mondiale dedicata al Cibo Sano. La Giunta Comunale con delibera n. 167 del 20-9-2013 ha già formalizzato la proposta progettuale della Fondazione Culturale "Paolo di Tarso" che si sta occupando di queste tematiche in un programma che si svolge con l'Adesione della Presidenza della Repubblica Italiana. Il progetto della Fondazione "Paolo di Tarso" mira a trasformare cultura e tradizioni della Dieta Mediterranea in Economia e Salute e, contestualmente, a rendere centrale la questione relativa all'accesso al Cibo Sano perché sia un patrimonio accessibile a tutti. Expo Mondiale della Dieta Mediterranea è ritenuto un'occasione unica per la valorizzazione della produttività d'eccellenza del Mezzogiorno d'Italia, in un contesto euro-mediterraneo nel quale la centralità della salute dell'uomo diventa sempre più importante ma sembra essere affievolita dalle politiche economiche internazionali che governano crisi e, di conseguenza, i mercati. L'Expo Mondiale della Dieta Mediterranea manifesterà il cuore etico della Green Economy intesa come nuova rispettosa percezione del rapporto Essere Umano/Pianeta Terra i cui esiti saranno riproposti anche nell'EXPO Mondiale di Milano 2015. Contursi Terme con il suo patrimonio naturale, considerato una vera e propria meraviglia, si farà accoglienza per l'Expo Mondiale della Dieta Mediterranea allargando la sua ospitalità dal benessere dei bagni termali alla tavola salutistica, a beneficio della società internazionale. Il territorio che ha già dimostrato con il Festival del Cinema di Giffoni di avere saputo puntare sui giovani è certo di riuscire a replicare il successo divenendo luogo di riflessione planetaria sui temi del Cibo Sano e della Dieta Mediterranea che l'UNESCO ha proclamato Patrimonio Immateriale dell'Umanità. Tra le prime indiscrezioni un bene di notevole rilievo sequestrato alla camorra e oggi affidato al Comune di Contursi, potrebbe presto essere sede della prima scuola al mondo dedicata esclusivamente alla cucina tradizionale della Dieta Mediterranea della quale, la Fondazione "Paolo di Tarso" si accinge a presentare proprio nell'ambito del progetto che vede l'Adesione del Presidente della Repubblica, il primo Menu con ricette, alimenti, prodotti e parametri calorici.
segnalazione web a cura di Giuseppe Serrone e Albana Ruci

Tutte le novità di Mercanteinfiera, alle Fiere di Parma dal 5 al 13 Ottobre

Archi&Parchi, Mercanteinauto, Tre Mostre Collaterali, l’Angolo del Restauro e il Premio Mercanteinfiera: ecco le novità di questa edizione che animerà i padiglioni delle Fiere di Parma dal 5 al 13 Ottobre

Al via la trentaduesima edizione di Mercanteinfiera Autunno che, come sempre, è ricca di novità per addetti ai lavori, appassionati d’ arte e antiquariato.
Nell’ottica dell’internazionalizzazione del brand continuano le iniziative di incoming ideato e realizzato da Fiere di Parma, che favorisce la visita nella città emiliana di art dealers e antiques traders internazionali di alto livello. Quest’anno sono presenti delegazioni provenienti da Turchia, Usa, Russia, Francia, Germania e Grecia.

Tornano le due sezioni speciali: Archi&Parchi e Mercanteinauto. La prima, da quest’anno, si apre alla florovivaistica e alle sue declinazioni: si potrà pertanto trovare, accanto ai materiali di riutilizzo e agli arredamenti da esterno d’epoca, vivaistica di alto livello. Il progetto di allestimento infatti sarà frutto della sinergia tra Tusi Vivai, Studio d’Architettura Silvia Ghirelli e Fiere di Parma Spa.
Mercanteinauto invece, si conferma come punto focale della sezione il settore automotive d’epoca: pezzi unici, ricambi introvabili e modelli da film, ma con una maggior presenza rispetto alla prima edizione di motoveicoli da collezione. Si segnala ad esempio una Daimler Cabrio del 1956, pezzo unico e di grande valore. Si segnala inoltre la prima edizione di MercanteinVespa (domenica 6 Ottobre) organizzato insieme al Vespa Club di Parma, che permetterà ai partecipanti di scoprire le bellezze del territorio parmense attraverso un tour culturale ed enogastronomico.
Dopo il successo della precedente edizione, L’Angolo del restauro torna con un’area ampliata rispetto alla edizione di Primavera, in collaborazione con Studio Taddei-Davoli, Il Restauro Srl, BRestauro e Ferretti Chiara. Verranno creati momenti dedicati all’approfondimento della conservazione e della tutela dei dipinti, intesi anche come supporto ad una comprensione più approfondita delle opere d’arte, entrando a diretto contatto con le opere stesse per capire e conoscere da vicino le difficoltà e le problematiche riscontrate dall’operatore durante il restauro. Sarà possibile inoltre richiedere consulenze sulle condizioni conservative di dipinti su tela e tavola e sculture lignee policrome: la salvaguardia dei beni artistici diviene così anche fonte di sollecitazioni culturali, in modo da creare nel visitatore un interesse per il patrimonio artistico come bene da preservare nel tempo.


Sempre molto attese le mostre collaterali che, apprezzate dai visitatori di Mercanteinfiera, nell’edizione autunnale saranno ben tre: nel Padiglione 5 troverete “Numeri Uno - Tesori del fumetto italiano”, in collaborazione con il Museo Wow di Milano, un’esposizione dedicata ai più importanti autori del fumetto italiano e alla loro abilità di raccontare graficamente un pezzo di storia del nostro Paese e della nostra cultura. Nel Padiglione 4 sarà inoltre presente un’ importante mostra patrocinata dall’Accademia di Belle Arti e dall’Istituto Toschi di Parma intitolata “Novecento Parmigiano”, ovvero quattro grandi pittori di Parma, del Novecento, a confronto, di cui saranno esposte opere straordinarie che provengono da collezioni private e che non sono mai state raccolte insieme in un unico evento. Sempre nel Padiglione 4 si troverà infine “Verdi e Wagner e il disco nel bicentenario della nascita dei due compositori” una collaterale organizzata in collaborazione con la Casa della Musica, dedicata alla discografia di due miti della musica lirica Giuseppe Verdi e Richard Wagner, di cui quest’anno ricorrono i duecento anni dalla nascita.
Grande novità infine: la prima edizione del Premio Mercanteinfiera, un importante tributo ad una personalità significativa e determinante nel cambiare il modo di concepire e/o di vivere l’arte e la cultura nell’ultimo trentennio, che verrà consegnato il 6 ottobre prossimo. Una giuria di esperti ha deciso di assegnare il riconoscimento a Marzia Corraini, fondatrice del Festivaletteratura di Mantova (Mantova, 4-8 Settembre 2013, per info www.festivaletteratura.it), che opera e ha operato da sempre nell’editoria, nella grafica, nella letteratura. La giuria del Premio è composta da Fabio Castelli, MIA Fair, Silvia Evangelisti, Docente dell’Università di Bologna, Laura Ferraris, Assessore alla Cultura del Comune di Parma, Simona Riva, CSAC Università di Parma e Pierluigi Spagoni, Responsabile Marketing Fiere di Parma. Il premio assegnato è un'opera dell'artista bolognese Giulio Cassanelli intitolata "Everyday", una bolla di sapone colorata in volo su carta fotografica ( http://giuliocassanelli.com/ ).


Mercanteinfiera:
è la manifestazione più longeva nel panorama europeo per quanto concerne antiquariato e modernariato; l’occasione di riferimento più ricca e qualificata nel panorama italiano e una delle fondamentali a livello internazionale. Da 60 espositori nel 1981, a oltre 1.000 nel 2013, con una crescita ed un successo constante nel tempo oggi la manifestazione conta inoltre 50.000 visitatori in 9 giorni di manifestazione e 4 padiglioni espositivi per un totale di 45.000 mq nel quartiere fieristico di Parma. 

fonte: http://parma.repubblica.it/cronaca/2013/10/02/news/tutte_le_novit_di_mercanteinfiera-67712573/

segnalazione web a cura di  Giuseppe Serrone e Albana Ruci