LaRedoute

Hotel Palio ad Asti per un viaggio di qualità...

Hotel Palio - Via Cavour 106, 14100 Asti
2

Situato a soli 50 metri dal centro storico di Asti e dalle sue botteghe artigiane, l'Hotel Palio sorge ad appena 150 metri dalla stazione ferroviaria centrale.
Il Palio propone confortevoli camere dall'atmosfera elegante, tutte provviste di comfort moderni, alcune munite anche di una TV con canali internazionali SKY Gold.
Il cordiale staff è sempre a disposizione per soddisfare ogni vostra richiesta ed esigenza.
Ogni mattina vi attende una ricca colazione, mentre in seguito potrete assaporare l'autentica cucina piemontese presso il ristorante in loco Laura's Restaurant.

Asti è città ricca di storia: si hanno notizie certe dall'età romana in poi. Il territorio passò da colonia a municipium romano con il termine di Hasta comprendente l'attuale alto e basso Monferrato.
Dall'XI secolo la città cominciò l'ascesa che la portò ad essere fino al XIII secolo il più importante centro del Piemonte.
Si conservò libera repubblica fino al 1313 quando passò sotto il dominio degli Angioini, degli Orléans, dei Marchesi del Monferrato, dei Visconti e infine dei Savoia. Alla fine del '700, ribellandosi alla casa Savoia, Asti si proclamò ancora repubblica. Nel periodo napoleonico divenne capoluogo del dipartimento del Tanaro. Dal 1935 è capoluogo di provincia. Asti è terra da vino, un'identità economica e culturale che l'ha resa famosa nel mondo per il vino Moscato, spumante che ha preso il nome dalla città carolingia.
Da un'economia agricola a conduzione prettamente familiare, intorno agli anni '60 e '70 con l'indotto meccanico torinese, si è trasformata in area industriale.
L'agricoltura superstite si è qualificata in termini anche imprenditoriali. Sono emersi aspetti di profonda trasformazione e una quasi ostinata difesa del vino di qualità che ha ottenuto il riconoscimento dalla denominazione di origine controllata di ben 11 vini e ha portato all'istituzione di prestigiose enoteche e botteghe del vino, punto di riferimento per imprenditori e gourmet.
Le vestigia del passato sono testimoniate in un centro storico di pregevole architettura medievale con inserimenti settecenteschi ed ottocenteschi. Nel palio rivive la storia della città, nel festival delle sagre le tradizioni contadine, nella Douja d'Or la festa dei vini astigiani e non solo.
La città di Asti si caratterizza come capitale intimamente legata al territorio provinciale omogeneo, un susseguirsi armonioso di colline dolci che si increspano nella Val Bormida e nella Langa astigiana ricca di pascoli e di formaggi.

Siti di grande importanza architettonica, religiosa e culturale:
- Il Complesso di San Pietro in Consavia
- Palazzo Mazzetti

- La cripta di Sant'Anastasio
- Palazzo Ottolenghi
- Palazzo Mazzoli
- La Cattedrale

segnalazione web a cura di Giuseppe Serrone - turismoculturale@yahoo.it 

Nessun commento: