LaRedoute

Vacanza in Norvegia: 9 motivi per visitarla


Vacanza in Norvegia: 9 motivi per visitarla. Avete visitato quasi tutti i paesi europei ma non siete mai stati in Norvegia? Continuate a leggere e scoprite i 9 motiviche vi convinceranno ad andare in vacanza in Norvegia, assieme a qualche consiglio su cosa vedere e cosa fare nella patria dei vichinghi.

1. Vacanza in Norvegia: il sole a mezzanotte e l’aurora boreale

Vacanza-in-Norvegia
Vacanza in Norvegia: sole di mezzanotte – Credit: Tommy Andreassen
Vacanza in Norvegia: il sole di mezzanotte e l’aurora boreale. Il primo motivo per trascorrere le vacanze in Norvegia basterà a convincere chiunque: il sole di mezzanotte e l’aurora boreale. Questi spettacoli di luce offerti dal cielo norvegese non vi faranno più pensare al freddo, alle poche ore di sonno sulle spalle e alla pazienza che ci vorrà per aspettare che si manifestino. Nei mesi estivi potrete assistere al fenomeno del sole a mezzanotte. Per via dell’inclinazione dell’asse terrestre, in questo periodo dell’anno non si ha mai il buio totale al di sopra del Circolo Polare Artico, ma tramonto e alba si susseguono, fondendosi in un mix di sfumature, tra gialli e rossi unici. Tra la fine di settembre e la fine di marzo, è invece il momento migliore per contemplare l’aurora boreale con le sue sfumature verdi, viola e rosa. Le isole Lofoten, la Norvegia settentrionale e la costa fino a Capo Nord sono i luoghi migliori per osservarla.

2. Vacanza in Norvegia: i fiordi norvegesi e le balene

Vacanza-in-Norvegia
Vacanza in Norvegia: Nærøyfjorden – Credit: mcxurxo
Vacanza in Norvegia: i fiordi norvegesi e le balene. Il paesaggio incontaminato, selvaggio e dal fascino primordiale è l’elemento principale su cui si fonda il turismo in Norvegia. Da vedere assolutamente sono quindi i fiordi norvegesi: dalla particolare forma ad U, si sono formati quando, col ritirarsi dei ghiacciai, il mare ne ha preso il posto inondando le valli e creando su entrambi i lati le caratteristiche scogliere a strapiombo ricoperte di foreste. In Norvegia vi sono più di mille fiordi: non sarà quindi difficile sceglierne uno da visitare. I più belli sono il Lysefjord, ilSognefjord, il Nærøyfjord ed il Geirangerfjord. Essendo navigabili è possibile farvi una crociera e, se sarete particolarmente fortunati, potrete anche avvistare le balene! Questi cetacei, infatti, trovano nei mari norvegesi uno dei pochi ambienti sulla Terra dove rifugiarsi, in particolar modo durante il periodo estivo.

3. Vacanza in Norvegia: le isole Lofoten 

Vacanza-in-Norvegia
Vacanza in Norvegia: aurora boreale alle Lofoten – Credit: juzaphoto.com
Vacanza in Norvegia: le isole Lofoten. Se progettate un viaggio in Norvegia non dimenticatevi di includere tra le vostre mete anche le isole. L’arcipelago delle Lofoten si trova nella parte nord orientale della Norvegia, al di sopra del Circolo Polare Artico; tuttavia, grazie alla corrente del Golfo, il clima è relativamente mite. Gli amanti della natura potranno ammirare lande deserte, montagne imponenti e fiordi pittoreschi, ma anche animali selvaggi come aquile dalla coda biancarenne ed alci. Gli sportivi invece avranno tante cose da fare: surf (è uno dei posti migliori dove farlo in Norvegia), immersionirafting, oltre a sci e trekking.

4. Vacanza in Norvegia: le isole Svalbard

Vacanza-in-Norvegia
Vacanza in Norvegia: Svalbard e orso polare – Credit: it.forwallpaper
Vacanza in Norvegia: 9 motivi. L’arcipelago delle Svalbard, a metà strada tra Norvegia e Polo Nord, è il luogo abitato più a Nord della Terra. Sebbene ubicate in un’area non facilmente raggiungibile e con una popolazione esigua, le Svalbard ospitano molti eventi culturali come mostre, festival e concerti. Il romanzoNorthern Lights, di Philip Pullman è ambientato proprio in queste isole come lo è il film ad esso ispirato, La Bussola d’Oro, interpretato da Daniel CraigNicole Kidman e Dakota Blue Richards . “Svalbard” significa “fredde coste”; non è un caso quindi che l’orso polare abbia scelto queste isole per stabilirvisi. Inoltre, con i sei parchi nazionali, le tre riserve naturali e i 15 santuari di uccelli (veri paradisi per gli appassionati di birdwatching), le Svalbard sono uno dei pochi luoghi rimasti incontaminati del nostro pianeta.
5. Vacanza in Norvegia: le montagne in estate 
Vacanza-in-Norvegia
Vacanza in Norvegia: Prekestolen vicino Stavanger – Credit: Eduardo Manchon
Vacanza in Norvegia: le montagne in estate. In Norvegia si trovano alcune tra le montagne più alte e spettacolari d’Europa che richiamano ogni anno moltissimi turisti. Le cose da fare su queste vette sono molte sia in estate, sia in inverno. Se amate il trekking in montagna vi consigliamo un’escursione sul Preikestolen: una falesia in granito alta circa 600 m a strapiombo sul Lysefjord, nelle vicinanze diStavanger. Il sentiero richiede una certa resistenza: due ore in andata e due in ritorno, ma con le scarpe adatte è fattibile. Durante la camminata i paesaggi che incontrerete saranno i più diversi: piccoli villaggi, foreste, viste sui fiordi (e sulle navi da crociera, usate dai turisti più pigri per raggiungere e contemplare la cima dal basso). Vi consigliamo di intraprendere il sentiero di mattina presto, in quanto durante la stagione estiva è un luogo molto frequentato e, se volete godervi il Preikestolen in solitudine, vi conviene mettervi in cammino di buon’ora.

6. Vacanza in Norvegia: le montagne in inverno 

Vacanza-in-Norvegia
Vacanza in Norvegia: Trysil – Credit: likefon.com
Vacanza in Norvegia: le montagne in inverno. Per molti la Norvegia è sinonimo di freddo, bevande calde da sorseggiare, distese innevate, renne e piste da sci. Insomma, un paesaggio da cartolina. Dall’autunno alla primavera la neve ricopre tutto, trasformando questo paese in un paradiso per gli amanti degli sport invernali. Cosa fare? Sciare su piste da brividi, fare snowboardsnowkite o snowrafting,sci di fondo nelle foreste o gare con lo slittino. A voi la scelta. Dove andare? ATrysil troverete la stazione sciistica norvegese più grande. Altra località sciistica importante è Lillehammer, cittadina che nel 1994 ha ospitato i XVII Giochi olimpici invernali. Negli ultimi anni Lillehammer è tornata alla notorietà grazie alla commedia drammatica Lilyhammer qui ambientata, il cui protagonista, il mafioso Frank Tagliano, è interpretato da Steven Van Zandt (che ha ricoperto un ruolo simile nella serie I Soprano), il mitico chitarrista della E Street Band di Bruce Springsteen.

7. Vacanza in Norvegia: Oslo e i suoi musei

Vacanza-in-Norvegia
Vacanza in Norvegia: Kon-Tiki Museum a Oslo – Credit: Kon-Tiki Museum
Vacanza in Norvegia: Oslo e i suoi musei. Andate in vacanza in Norvegia e non fate una tappa nella capitale? Impossibile. Oslo non è famosa solo per essere il luogo dove ogni anno viene conferito il Premio Nobel per la Pace; è una città ricca di luoghi storici, monumenti e musei. Da inserire nell’elenco delle cose da vedere a Oslo vi sono la Fortezza di Akershus, il Parco di Vigeland (o Parco delle Sculture) e il Teatro dell’Opera. Tra i musei, invece, non perdetevi: il Museo Munch (dove è conservato il famosissimo “L’urlo“), il Museo delle navi vichinghe, il Museo Kon-Tiki (dedicato allo scienziato e avventuriero Thor Heyerdahl), il Museo Fram(dedicato alle esplorazioni polari) e il Museo dello Sci, presso Holmenkollen, dove potrete ammirare un fantastico panorama dalla Torre del Trampolino.

8. Vacanza in Norvegia: Bergen e il quartiere di Bryggen

Vacanza-in-Norvegia
Vacanza in Norvegia: Bergen, quartiere Bryggen – Credit: Pssmidi
Vacanza in Norvegia: Bergen e il quartiere di Bryggen. Altro luogo dove andare in vacanza in Norvegia è Bergen, “la città delle sette montagne”. Di origine vichinga, oggi è abitata da moltissimi studenti che ne animano la vita. Dal fascino suggestivo, affacciata sul Byfjord e circondata dalle montagne, Bergen vi incanterà. Cosa vedere assolutamente? Il caratteristico quartiere di Bryggen, con le banchine d’epoca e il mercato del pesce. Questo molo anseatico è Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

9. Vacanza in Norvegia: Flåm e la Flåmsbana

Vacanza-in-Norvegia
Vacanza in Norvegia: Flåmsbana – Credit: Karen
Vacanza in Norvegia: Flåm e la Flåmsbana. Non siete ancora sicuri di voler fare una vacanza in Norvegia? Quest’ultimo punto vi convincerà. Se volete immergervi nella natura e nei paesaggi immacolati norvegesi dovete andare a Flåm. Questo paesino, che conta all’incirca 500 anime, è immerso in una valle circondata da montagne ed il suo porto si affaccia sull’Aurlandsfjord. Da Flåm potrete recarvi aMyrdal percorrendo la Flåmsbana, la linea ferroviaria più ripida d’Europa. Cascate e profonde gole scavate dai fiumi faranno da sfondo al vostro viaggio; tratti mozzafiato a forma di spirale li affronterete comodamente seduti nel vostro vagone. Avete già prenotato il biglietto?
fonte: buzznews.it

Turismo 3.0, un master per i professionisti del futuro

Big data, social network e digitale al centro del nuovo percorso accademico organizzato da Fondazione Campus assieme all'Università di Pisa. Obiettivo: formare i nuovi specialisti del settore turistico puntando sull'Ict. Domanda di ammissione entro il 22 gennaio

corrierecomunicazioni.it 
di Andrea Frollà
Operare nel settore del turismo sfruttando le nuove frontiere dell’Information and Communication Technology grazie ad un percorso accademico. Il nuovo masterorganizzato a Lucca da Fondazione Campus con l'Università di Pisa e il patrocinio di Confesercenti eConfcommercio Lucca si indirizza proprio verso quello che si potrebbe definire un nuovo turismo 3.0.
Le iscrizioni al master universitario di 1° livello in Turismo e Ict sono già aperte e c’è da scommettere che saranno attratti dal percorso proposto sia laureati di ogni disciplina (laurea triennale, magistrale e vecchio ordinamento o equivalenti conseguiti all’estero), ma anche specialisti del settore interessati ad arricchire conoscenze e strumenti manageriali. Ma anche gli operatori del turismo in strutture pubbliche o professionisti con esperienze pluriennali in altri ambiti in ambiti quali accoglienza, ristorazione e agenzie di viaggio.
Obiettivo finale del master è formare figure manageriali in grandi di rispondere alla domanda di specializzazione del settore turismo, negli ultimi tempi sempre più attento alle opportunità che possono offrire le nuove tecnologie. Soprattutto sui versanti economico-gestionale e organizzativi: l’operatività tramite i social network, gli indicatori Digital Travel o l’applicazione dei sistemi Big Dataper la progettazione di architetture informative trasversali.
La figura professionale in uscita da questo percorso formativo, spiega l’organizzazione del corso, sarà in grado di progettare, gestire e promuovere in modo innovativo il prodotto-territorio, fidelizzare i flussi turistici (CRM) tramite agenzie online, portali turistici e altri veicoli. Con la possibilità di operare in realtà pubbliche e private dedicate al turismo.
Il Master, che include anche un servizio per favorire il placement dei partecipanti, è a numero chiuso: è possibile iscriversi alla prova di ingresso che si terrà a gennaio per selezionare 25 allievi che accederanno ad un percorso di 6 mesi e a 220 ore minime di stage tra gennaio e novembre.
La domanda di ammissione deve essere presentata entro le 13 di venerdì 22 gennaio. I corsi si terranno nella sede della Fondazione Campus e nel complesso di San Micheletto, sede dellaFondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Le lezioni si svolgeranno in formula executive il venerdì dalle 9 alle 18,30 e il sabato dalle 9 alle 13.

Boom del turismo ferroviario nella tratta della Valle dei Templi


Può il turismo ferroviario contribuire allo sviluppo economico di una terra già ricchissima di per sé di bellezze naturali ed archeologiche? A Porto Empedocle sembrerebbe di sì grazie al progetto delle Ferrovie Kaos ed ai suoi treni treni storici e turistici organizzati in collaborazione con la Fondazione FS Italiane.
Nel 2015 si è registrato un incremento dei servizi ferroviari turistici pari addirittura al 70%, con una percentuale di presenze a bordo treno che ha sfiorato il 100%, vale a dire il tutto esaurito in occasione di ciascun convoglio storico effettuato.
"Un risultato inatteso – ha spiega il presidente di Ferrovie Kaos Pietro Fattori - che va ben oltre quelle che erano state le nostre previsioni. Indubbiamente ha influito la grande promozione della Fondazione su scala nazionale, che sta contribuendo con forza al rilancio del nostro territorio, nonchè premi e riconoscimenti nazionali conferiti alla ottocentesca stazione di Porto Empedocle Centrale. Una  grande operazione di marketing che ha, immediatamente, portato importanti risultati. Il 2015 è stato anche l'anno che ha visto il ritorno, dopo ben 36 anni, di un servizio ferroviario cadenzato sulla ferrovia Agrigento - Porto Empedocle, seppur limitato al solo periodo estivo. Come negli anni precedenti, la maggior parte dei passeggeri dei treni è rappresentata da siciliani residenti nelle province limitrofe (in testa Palermo, a seguire Catania, Messina e Caltanissetta), mentre circa il 40% da turisti stranieri (quasi interamente nel periodo
estivo). Buona anche la presenza di viaggiatori provenienti dalla provincia di Agrigento, composta, in larga misura (80%) da studenti delle scuole medie inferiori coinvolti in attività didattiche".
"Da registrare inoltre – ha aggiunto Fattori - il crescente numero di visitatori che raggiungono la stazione di Porto Empedocle C.le anche con mezzo proprio e, dunque, specificatamente per visitare la sezione museale e le esposizioni allestite negli anni da Ferrovie Kaos con il contributo di tanti appassionati ed ex ferrovieri che hanno voluto far dono di cimeli custoditi presso le proprie abitazioni e consentirne la pubblica fruizione. Con i treni storici, abbiamo dato un grande contributo all'economia turistica locale: contributo che hanno avuto
modo di riscontrare direttamente gli operatori del Fondo Ambiente Italiano, e le attività commerciali della città di Porto Empedocle. Siamo orgogliosi di aver contribuito, in un periodo difficile, alla nascita di questo piccolo gioiello nella nostra provincia".
La Sicilia

Turismo Viaggi Hotel Emozione3 arricchisce il portfolio per le adv

Gusto, benessere e soggiorni sono i tre nuovi cofanetti in esclusiva per gli agenti di viaggi
Emozione3, brand italiano di cofanetti regalo del gruppo Wish Days, forte delle numerose novità pensate appositamente per le agenzie di viaggi, conferma la volontà di investire in questo canale e presenta tre nuovi cofanetti virtuali, in esclusiva per loro. Si tratta di ‘Magie di Gusto e Relax’, oltre 1.684 esperienze per 1 o 2 persone a scelta, tra momenti di benessere in Spa selezionate, degustazioni da assaporare in coppia o lezioni di cucina; ’Tentazioni e Sapori’, i sapori d’Italia da scoprire tra oltre 1.072 degustazioni in tutta Italia, per 1 o 2 persone, o con due bottiglie selezionate tra i migliori vini inviate a domicilio. Per momenti da dedicare al gusto e al relax e ‘Tra Viaggi e Divertimento’, 
1.846 esperienze tra soggiorni di una notte, in Italia o in Europa, vacanze dedicate ai viaggi da single o in compagnia, o attività sportive per una o più persone.
Trattandosi di cofanetti in esclusiva per le agenzie di viaggi, i clienti potranno scegliere tra due diverse modalità d’acquisto: formato ‘Special’, grazie alla quale basterà scegliere il cofanetto preferito tra tutta l’offerta Emozione3, incluse le 3 novità, e abbinarlo direttamente in agenzia ad un’esclusiva card che viene poi confezionata all’interno di un packaging e Buono Virtuale, un formato elettronico che permette al cliente di scegliere il proprio cofanetto Emozione3 preferito e lasciare che l’agenzia stampi la versione PDF del Buono contenente il codice di prenotazione; un metodo veloce ed immediato per chi decide di scegliere la propria esperienza direttamente sul sito prenotaemozione3.it.

- See more at: http://www.guidaviaggi.it/notizie/176092/#sthash.cae8glJZ.dpuf

Roma la più ricercata in Italia per l'inverno

Roma rimane la destinazione italiana più ricercata per la stagione invernale. Il costo medio di un hotel è di 133 euro a notte, la settimana meno cara è quella del 14 dicembre. E’ uno dei dati contenuti nel Winter Vacation Value Report di TripAdvisor, uno studio che identifica la Top 10 delle destinazioni nazionali preferite dai viaggiatori italiani per il periodo invernale e i costi medi di hotel e pasti.
A livello regionale è il Trentino Alto Adige a trionfare aggiudicandosi quattro posizioni su 10 con Bolzano (al quarto posto), Madonna di Campiglio, (settimo), Merano, (ottavo) e Ortisei, (nono). Sul podio insieme a Roma, si posizionano Firenze e Livigno. 
Nella città toscana il pernottamento in hotel costa in media 135 euro e la settimana meno cara è risultata essere proprio questa del ponte dell’Immacolata. Proprio come nella località montana, dove invece la tariffa alberghiera media è di ben 207 euro. Completano la Top 10 Venezia, Milano e Napoli. La destinazione più costosa è Madonna di Campiglio, dove una settimana durante la stagione invernale costa in media circa 2.104 euro. 
Tra le destinazioni più ricercate la meno cara in Italia è Napoli, con una media settimanale di 1.010 euro.
- See more at: http://www.guidaviaggi.it/notizie/176166/roma-la-pi%C3%B9-ricercata-in-italia-per-l-inverno#sthash.wN8SrF0e.dpuf

West Village di Manhattan

“E' uno dei quartieri più amati di New York City e invitiamo i visitatori a scoprire questa zona della città", commenta Fred Dixon, presidente e ceo di Nyc & Company
Nyc & Company, ente del turismo di New York City, presenta il West Village di Manhattan all’interno del programma NYCGO Insider Guides: le vie alberate, le tipiche brownstone (case con mattoni a vista), le boutique trendy e i ristoranti accoglienti sono le caratteristiche che rendono unico questo piccolo quartiere a Sud di 14th Street.
Luogo di nascita del moderno movimento per i diritti Lgbt e sede della casa più stretta di New York City, il West Village ha una storia affascinante, che viene raccontata all’interno del nuovo cortometraggio realizzato da Nyc & Company insieme ai residenti del quartiere e disponibile su nycgo.com/insiderguides.
“Il West Village è uno dei quartieri più amati di New York City e invitiamo i visitatori a scoprire questa zona della città, in particolare nel mese di dicembre - afferma Fred Dixon, presidente e ceo di Nyc & Company -. Il West Village è il luogo dove è nato il moderno movimento per i diritti dei gay e racchiude una storia interessante, tutta da scoprire”.



- See more at: http://www.guidaviaggi.it/notizie/176114/#sthash.9G5O5Qvi.dpuf

Buddymoon, la nuova tendenza dei viaggi di nozze

Da tempo Sandals Resorts propone nelle sue strutture pacchetti per viaggi di nozze “social”
La nuova tendenza per i viaggi di nozze si chiama Buddymoon: dopo la cerimonia non si parte più in due ma con gli amici più cari, per vivere tutti insieme uno dei momenti più belli e importanti della vita di coppia.
Sandals Resorts International fu pioniere nell’intuire l’importanza di coinvolgere famiglia e amici per rendere un’occasione speciale ancora più indimenticabile, confermando la propria leadership nel segmento dei viaggi romantici e delle lune di miele sulle spiagge più belle dei Caraibi.

Forte di una visione assolutamente contemporanea, il Gruppo propone da tempo pacchetti per viaggi di nozze “social” nei resort a marchio Sandals (per adulti) e Beaches (per famiglie). In base al numero delle persone coinvolte e ai giorni di soggiorno, la formula WeddingMoons Group assicura servizi e offerte speciali: dalle camere gratuite a voucher credit per le Red Lane Spa, dalle imbarcazioni private per le immersioni all’upgrade in butler suite.

L’iconico servizio Luxury Included di Sandals e Beaches è inoltre garanzia di vacanza senza pensieri, perché proprio tutto – dall’F&B con bevande alcoliche alle attività in acqua e a terra – è sempre compreso nel costo del soggiorno, anche una cerimonia nuziale Beutiful Beginnings per quanti vogliano coronare il sogno di un matrimonio sulla spiaggia.
- See more at: http://www.guidaviaggi.it/notizie/176106/buddymoon--la-nuova-tendenza-dei-viaggi-di-nozze#sthash.UIBlUENF.dpuf

Sport, spa e detox: 10 vacanze per iniziare il 2016 nel benessere



Le feste portano sempre tanta allegria, ma ormai è risaputo: le grandi mangiate che le accompagnano hanno anche degli effetti non proprio piacevoli sul girovita e sul benessere in generale.
Per fortuna che dopo Capodanno, e il tradizionale cotechino con le lenticchie, arrivano i buoni proposito per l’anno nuovo. Che il vostro obiettivo sia ricaricarvi, riequilibrare i chakra o semplicemente riacquistare la linea e depurarvi, Booking.com ha scelto per voi alcuni dei migliori resort per sciare, fare sport o coccolarsi al centro benessere, e salutare l’anno nuovo in tutta vitalità.
Sci
Per una sferzata di energia e salute, non c’è niente di meglio dell’aria fresca di montagna da respirare a pieni polmoni.In più, sciare unisce il divertimento all’esercizio fisico: complice l’adrenalina della discesa lungo le piste, tonificherete alla perfezione i quadricipiti senza nemmeno accorgervene!
Schlosshotel in SvizzeraZermatt è decisamente in cima alla classifica dei migliori comprensori sciistici, e proprio al centro dell’azione trovate lo Schlosshotel, elegante albergo in stile alpino vicinssimo alle piste.L’hotel unisce un design moderno e raffinato all’atmosfera accogliente deitipici chalet svizzeri, ed è un vero paradiso dopo un’intensa giornata trascorsa a sciare: offre infatti, tra gli altri servizi, una splendida piscina, una sauna, un bagno turco, una palestra e un angolo lettura con camino.
The Village Lodge in CaliforniaLa California non è certo la prima meta che viene in mente quando si pensa alla neve, ma la stazione sciistica di Mammoth Mountain fa eccezione. Il Village Lodge, a Mammoth Lakes, è proprio vicino alle piste e offre eleganti appartamenticircondati dalle montagne, ciascuno con camino e balcone. La struttura mette a disposizione anche una piscina all’aperto riscaldata, ben 5 vasche idromassaggio e 3 palestre!
Kempinski Hotel Grand Arena in BulgariaLa Bulgaria sta diventando sempre più popolare come meta di villeggiatura per gli amanti dello sci: in effetti i prezzi sono abbastanza accessibili e la qualità delle piste è elevata. Bansko è il comprensorio più conosciuto del paese, e ospita il Kempinski Hotel Grand Arena proprio ai piedi dei Monti Pirin. Da questo albergo l’accesso alle piste è diretto, e la vista sulle montagne è spettacolare.Inoltre ci si può allenare in palestra o rilassare nella spa comprensiva di piscine coperte e all’aperto, vasche idromassaggio, bagni di vapore e saune.
Spa
A gennaio, una bella pausa al centro benessere è proprio quello che ci vuole per ricaricarsi. In uno di questi 3 alberghi top, una sauna depurativa o un lungo massaggio rilassante vi aiuteranno a riprendervi dal torpore causato dagli eccessi delle festività.
Corinthia Hotel a BudapestStupefacente e magnifico proprio come il suo equivalente nel film di Wes Anderson, il Corinthia Hotel Budapest a 5 stelle offre un’esperienza davvero sublime.Le spa della catena Corinthia sono particolarmente famose e apprezzate, quindi l’occasione è d’oro per un sano detox di inizio anno. La Royal Spa di nuova apertura presso il Budapest Hotel offre un notevole menù di trattamenti oltre a sauna, bagno turco e vasche idromassaggio, tutto in un’atmosfera di calma e relax e circondati da un design all’avanguardia.
Marina Bay Sands a SingaporeImponente hotel che domina la baia, il Marina BaySands offre uno dei panorami più belli della città, che potrete ammirare dalla piscinaa sfioro all’ultimo piano.E se vi stancate di prendere il sole di Singapore, così caldo che equivale praticamente a una sauna, potrete sempre rifugiarvi nella premiata BanyanTreeSpa e godervi uno dei massaggi e trattamenti purificanti o rilassanti a disposizione.
Park Plaza Westminster Bridge a LondraRicavata in uno spazio sotterraneo, 4 piani al di sotto dell’hotel, la Mandara Spa del Park Plaza Westminster Bridge è come un’oasi nascosta nel cuore più segreto di Londra. Il centro benessere è concepito in stile orientale, con luci soffuse e musica rilassante in sottofondo, e offre un menù di trattamenti che spazia dal massaggio con pietre laviche a quello balinese.
Sport
Per chi desidera una vacanza all’insegna del movimento, ecco 3 mete da prendere in seria considerazione per l’eccellente qualità delle infrastrutture: campi da tennis e da golf (a 18 buche), equitazione, parchi nazionali per fare una bella corsetta all’aperto e persino personal trainer.
Dolce Campo Real a LisbonaImmerso in un ambiente rurale tra i vigneti, sulla Costa d’Argento, il Campo Real Resort è un’ottima scelta per iniziare l’anno nuovo con un po’ dimoto.L’hotel è facilmente raggiungibile in auto dalle spiagge atlantiche di Santa Cruz, Ericeira e Peniche e offre attività come equitazione, nuoto (con piscine all’aperto e al coperto), tennis, golf e calcetto.
Hotel Papendal in OlandaTutto all’Hotel Papendalvi inviterà a dare il benvenuto al 2016 in piena salute: persino il ristorante è arredato in tema Olimpiadi! Le strutture sportive disponibili includono una palestra, una sauna con bagno di vapore, un campo da golf a 18 buche e il servizio di personal trainer gratuito ogni domenica mattina. Preferite una passeggiata all’aria aperta? I boschi del parco nazionale HogeVeluwe sono a breve distanza.
Old Course Hotel St Andrews in ScoziaQuesto storico hotel di St Andrews ospita l’Old Course, uno dei campi da golf più antichi al mondo (come suggerisce il nome stesso), che ben 29 volteè stato sede del campionato Open Championship. Oltre a essere una specie di mecca per gli appassionati di golf, questo albergo ha una vista mozzafiato sulla costa frastagliata e selvaggia della Scozia, in particolare sulla West Sands Beach, dove fu girata una celebre scena del film “Momenti di Gloria”.Il golf non fa per voi? C’è sempre la lussuosa spa, la vasca idromassaggio all’ultimo piano, la piscina, la palestra e l’area relax!
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Primo viaggio del 2016? Ecco 10 hotel indimenticabili



Scoprire i camini delle fate, ritrovarsi in un tradizionale igloo o soggiornare in una botte per il vino. Dal pattinaggio sul ghiaccio con la famiglia nell'assolata Dubai al trekking su campi di lava con gli amici in Islanda, 12 straordinarie esperienze di viaggio consigliate da Booking per iniziare il 2016 in modo indimenticabile.
Nel regno dei ghiacci
Hotel Kakslauttanen, FinlandiaChi non ha mai sognato di soggiornare in un igloo? Vivere la magia della notte polare circondati dalle neve che ricopre il paesaggio lappone, perdersi nella natura selvaggia facendo un safari con renne o husky, oppure rifocillarsi con dell’ottimo salmone fresco grigliato sotto il cielo stellato. 
Un mondo da favolaFairy Chimney Hotel, TurchiaImmerso nel cuore della Cappadocia, questo hotel turco è stato scavato in coni di roccia di tufo che lo rendono un posto mistico tutto da scoprire. Dopo aver esplorato le incantevoli montagne e ilpaesaggio lunare, rilassatevi in un hammam tradizionale, prima di godervi un’ottima cena a base di piatti locali.
Pattinaggio sul ghiaccio e angeli di sabbia
Hyatt Regency, DubaiCercate un po’ di freddo in un posto caldo? Allo Hyatt Regency di Dubai potretevolteggiare tutta la notte sulla pista di pattinaggio privata, a cinque minuti a piedi dai suk che vendono spezie e tessuti. Aggiungeteci un ristorante rotante, viste mozzafiato e una spa lussuosissima per feste indimenticabili... Che aspettate a partire?
Un buon libro per una bella nevicata
Library Hotel, New YorkDopo un anno di duro lavoro, è il momento di rannicchiarsi su una comoda poltrona per immergersi in qualche nuova storia. In questo bellissimo boutique hotel della meravigliosa New York avrete a disposizione una biblioteca in stile americano (e dell’ottimo formaggio accompagnato da vino di qualità), un bar sulla terrazza e il Poetry Garden, dove potrete bere cocktail ispirati alla letteratura e ammirare una vista mozzafiato sulla città. E se non vi basta, a soli2 minuti a piedi troverete la New York Public Library.
Tutti a bordo dell’aeroplano dei sogniSTF Jumbo Stay Stockholm, SveziaProvate l’ebrezza di una notte ad alta quota in questa struttura a bordo di un Boeing 747. Risvegliatevi in una suite di lusso nella cabina di comando, fate un brindisi sul balcone con vista panoramica sulle piste di atterraggio, sognando il prossimo viaggio. Tutti pronti al decollo!

Tra montagne e campi di lava
Ion Luxury Adventure Hotel, IslandaUna destinazione emozionante al centro di montagne maestose e distese di lava. Ammirate lo splendore dell’aurora boreale, scalate un ghiacciaio impervio o provate la pesca a mosca su un fiume ghiacciato. Presso lo Ion Luxury Adventure troverete l’ambiente ideale per rilassarvi restando attivi durante le festività.
Giovani dentroTree Hotel, SwedenRivivete i vostri ricordi di infanzia arrampicandovi sugli alberi per un soggiorno sul Tree Hotel in Lapponia. Esplorate questa foresta da sogno durante l’autunno, o portate la famiglia a fare un giro in slitta in un paesaggio invernale ricoperto di neve abbagliante. Fate una passeggiata tra i pascoli di renne e assaporate un pranzo della tradizione Sami per trascorrere dei giorni di festa davvero speciali.
Nelle terre di ghiaccio
Balea Ice hotel, RomaniaPer raggiungere questo hotel di ghiaccio, situato a 2.000 m sul livello del mare, bisogna prendere la funivia. Anche se le camere di questo albergo sono state ricavateda artigiani localidal ghiaccio del vicino lago Balea, questo posto vi scalderà il cuore. Coperte di pelle di renna vi terranno al calduccio se vorrete fare un pisolino su un letto ghiacciato dopo una giornata passata sulle piste da sci.
Dentro a una botte Hotel de Vrouwe van Stavoren, Paesi BassiDurante le feste il buon vino non manca mai. Ma che ne direste di risvegliarvi al mattino all’interno di una botte da 14.500 litri? Questa struttura nel nord dei Paesi Bassi è davvero unica e renderà ancora più singolari le vostre notti di festa! Un brindisi al nuovo anno!
Incredibile IndiaTaj Lake Palace Hotel, IndiaFate un respiro profondo e distendete i muscoli. Le lezioni di yoga in questo meraviglioso palazzo in marmo vi faranno tornare a casa dopo le vacanzecompletamente rilassati. Situata al centro del lago Pichola, questa destinazione unica nel suo genere offre anche sessioni di astrologia per scoprire cosa vi aspetta il prossimo anno...
Festa grande nella giungla
Viceroy, BaliSe avete voglia di fermarvi a riflettere sulla vita, questo rifugio tropicale è il posto ideale per riposarvi e rilassarvi, prima di ascoltare canti di Natale e musica jazz nel suo ottimo ristorante. Nella “Valle dei re”, dove un tempo viveva la nobiltà balinese, vi sentirete re e regine per un giorno. Fate un tuffo nella splendida piscina panoramica mentre ammirate la giungla incontaminata di quest’isola esotica.
Viva Mexico!Quinta Real Zacatecas, MessicoTrascorrete le vacanze in questo elegante hotel costruito attorno a un’arena per la corrida del 19° secolo, e partecipate ai festeggiamenti in un’atmosfera accogliente e ricca di storia, proprio nel cuore della città coloniale di Zacatecas.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Cenone di Capodanno, si spenderà di più. Torna voglia di viaggi

La spesa totale per il cenone di Capodanno raggiungerà quest'anno i 2,5 miliardi di euro, in rialzo di 140 milioni rispetto all'anno scorso. E' quanto emerge da un'indagine di Swg e Confesercenti secondo cui è tornata "la voglia di spendere per il cenone di San Silvestro" con la ripresa economica. Inoltre, "riprende quota, pur timidamente, la vacanza in viaggio tra Italia ed estero". Quelli che si muoveranno in Italia passano dal 5 all'8% mentre quelli che andranno all'estero dal 2 al 3%.

Il sondaggio evidenzia che la tavola resta sempre il luogo preferito dagli italiani per festeggiare: la voglia di rispettare le tradizioni gastronomiche supera infatti anche le preoccupazioni seguite all'allarme lanciato dall'Oms che per l'occasione verrà ignorato dall'84%, mentre raddoppia quasi (dal 13% del 2014 al 25%) la quota di coloro che destineranno alle gioie del palato tra 126 e 250 euro, e sale dall'1 all'8% quella dei goderecci, pronti a destinare al cenone oltre i 250 euro, tra zamponi, cotechini, caviale, dolci e naturalmente spumanti e champagne. Mentre il 67% spenderà per imbandire l'ultima tavolata del 2015 tra 75 e 125 euro. Chi si metterà in viaggio sul territorio nazionale preferirà invece quest'anno i piccoli centri d'arte, a scapito delle grandi città, come Roma, Firenze, Venezia, penalizzate dalla preoccupazione per possibili azioni terroristiche. Tra le regioni più gettonate ci saranno soprattutto l'Umbria e la Toscana. Il timore per attentati terroristici spinge coloro che andranno all'estero verso mete "più tranquille" come Canarie, Caraibi e Tailandia piuttosto che Egitto e Mar Rosso, come da tradizione.
   
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA